Nuovi tribunali in 5 città (tra cui Palermo)

da La Gazzetta del Sud del 29.4.99

ROMA Le metropoli italiane possono sperare in una marcia in più per snellire il contenzioso giudiziario arretrato. Il Senato ha infatti approvato definitivamente un disegno di legge col quale si è data delega al governo per istituire nuovi tribunali nelle città di Roma, Napoli, Torino, Milano e Palermo. Il provvedimento è stato approvato nell'identico testo della Camera ed è quindi legge. A favore si sono espresse le forze di maggioranza, contro quelle di opposizione. La delega prevede che debbano essere riordinate le circoscrizioni giudiziarie limitrofe a quelle delle metropoli per renderle più funzionali. Per il ministro della giustizia Oliviero Diliberto si tratta di «un importante passo avanti verso il successo della riforma del giudice unico di primo grado, di cui il provvedimento approvato oggi è parte integrante». «Milioni di persone attendono una risposta alla loro domanda di giustizia ha concluso il ministro e questa non può che arrivare dalla conferma delle volontà politica di portare fino in fondo il cammino di riforme avviato. A cominciare dal 2 giugno, data di entrata in vigore del giudice unico».